ortoincasa.org

Ecco dei validi consigli su come coltivare il proprio orto in casa senza nessun aiuto da esperti

ortoincasa.org
I tempi stanno cambiando, ma non come prima quando avevamo l'orto in casa. In passato succedeva che questo periodo precludeva la strada alla tradizione, e permetteva alla tecnologia di avanzare. Ora questo non è più vero. Negli ultimi tempi, non si ricerca più il prodotto lavorato e prodotto in serie, ma che sia stato forgiato da sapienti mani artigiane, e che porti sella sua pelle l’imperfezione che è segno di unicità. Proprio per questo sempre più persone, specialmente nelle metropoli, ricerca la sicurezza e la genuinità del prodotto sempre più.



Alcuni di loro, la cui percentuale ormai cresce sempre più, acquista il prodotto non direttamente dal produttore, contribuendo ad arricchire la filiera produttore- consumatore, ma direttamente alla fonte, dalla madre Terra.

Infatti molte persone creano il proprio angolo per produrre gli alimenti vegetali più semplici, facendo essi stessi da agricoltori. Il nuovo cittadino ha compreso che l1uniformità del colore, la bellezza dell’ortaggio, di grandi dimensioni e senza deformità, non è ciò che conta, ciò che lo interessa è il sapore e gli elementi nutritivi che ti può dare anche a discapito dell’aspetto esteriore. Ecco come erigere dal nulla un bel orto capace di sostenere una famiglia composta da quattro persone.



L’unica cosa che non deve assolutamente mancare è l’appezzamento di terreno, dovrebbero bastare 40 mq, non dimenticate che deve essere ben esposto al sole, e riparato dalle intemperie invernali, specialmente dalle gelate. Recintare il fazzoletto di terra con dei paletti in legno distanti un metro e mezzo l’uno dall’altro, e utilizzare una rete a maglie strette, ricordandovi di lasciare lo spazio per il passaggio degli attrezzi.



Per quanto riguarda la semina, essa è possibile tutto l’anno, ma in estate sicuramente è più proficua. Infatti in questo periodo si possono piantare melanzane, peperoni, e quant’altro si volglia basta che sia di stagione. In inverno invece il raccolto sarà meno proficuo, potremmo piantare solo cavoli e qualche verdura invernale, anche se non avremo una bella resa, a meno che non lo proteggiamo adeguatamente dalle intemperie.

mi piace  

coltivare l'orto

ortoSETTEMBRE Mese più vivo. Per coltivare l'orto seminare con estrema cura all’aperto la lattuga, i rossi ravanelli, gli spinaci invernali e piantare a mano i cavoli estivi. Raccogliere i fagioli rampi... vai a : coltivare l'orto

Concimazione e Fertilizzazione

concimazioneSempre parlando di Concimazione e Fertilizzazione, naturalmente come avviene nell’agricoltura c’è un periodo più adatto alla concimazione, e questo va dall’autunno all’inverno. È utile fertilizzare il... vai a : Concimazione e Fertilizzazione

Giardino

GiardinoNel momento in cui si ha intenzione di realizzare un giardino nello spazio esterno che si ha a disposizione, senza ombra di dubbio bisogna mettere in evidenza come siano tanti i fattori che possono co... vai a : Giardino

Lavori nell'orto

ortoSui lavori nell'orto: “Dio nella sua vita ha scritto due libri: uno è la Bibbia, l'altro è il Libro della Natura.” Molti agricoltori non sono andati a scuola, eppure conoscono questa frase che a suo ... vai a : Lavori nell'orto

orto biologico

ortoQuante volte ci capita di aver un enorme mal di testa? Un'emicrania talmente forte da impedirci di fare qualsiasi cosa. E così noi, senza pensarci due volte subito prendiamo un medicinale per lenire i... vai a : orto biologico

pomodoro

pomodoroDurante il periodo di fioritura del pomodoro, potremmo scuotere le aste legate alle piante, per favorire la caduta del polline; trattamento non necessario, invece, per le piante nane o a cespuglio. La... vai a : pomodoro